Il Centro di Studi Romanistici "Vincenzo Arangio-Ruiz" dell’Università degli Studi di Napoli "Federico II", istituito con i d.p.r. 20/8/1959 e 12/3/1965, nonché col d.r. 31/12/1983 n. 1912, assume la denominazione di Centro interdipartimentale "Vincenzo Arangio-Ruiz" di studi storici e giuridici sul mondo antico.
Il Centro si propone di promuovere, in cooperazione con ogni altro centro superiore di studi italiano od estero, la ricerca storica relativa al mondo antico, in tutte le sue articolazioni, e di diffondere la consapevolezza della sua funzione necessaria nella formazione dello spirito critico.
Dal marzo 2014 è stata eletta direttore del Centro Arangio-Ruiz la prof. Carla Masi Doria, che subentra al prof. Giuseppe Camodeca.
La Prof. Carla Masi Doria è stata rieletta Direttore del Centro il 20 marzo 2017 (D.R. del 5.4.17).

Michele PEDONE (Università degli Studi di Napoli Federico II)
Un formulario giuridico di II secolo?
Ipotesi sul papiro inedito viennese L98

Biblioteca De Martino
Centro interdipartimentale “Vincenzo Arangio-Ruiz”
di studi storici e giuridici sul mondo antico
via Mezzocannone 8, Napoli

 » leggi tutto »

Pierangelo BUONGIORNO (Università del Salento/University of Münster)
BGU 611. Rilettura di un’orazione dell’imperatore Claudio
Biblioteca De Martino
Centro interdipartimentale “Vincenzo Arangio-Ruiz”
di studi storici e giuridici sul mondo antico
via Mezzocannone 8, Napoli

 » leggi tutto »

Convegno Internazionale «Territorio, popolazione e risorse: strutture produttive nell’economia del mondo romano»
Aula Pessina, C.so Umberto I n. 40, Napoli

 » leggi tutto »

“Furtum” ed “id quod interest”.
Stoyan Lazarov (University of National and World Economy di Sofia).

Centro V. Arangio-Ruiz, Cortile delle Statue,
Via Mezzocannone 8 / Via Paladino 39, Napoli.

 » leggi tutto »

Come si scrive un libro (di diritto romano).
Luigi Capogrossi Colognesi.

Biblioteca F. De Martino Cortile delle Statue,
Via Mezzocannone 8 / Via Paladino 39, Napoli.

 » leggi tutto »